Mongolia – Esperienza nomade – speciale Festival del Naadam LUGLIO 2018

copertina

Un viaggio completo nel paese dell’ultimo popolo nomade, caratterizzato da orizzonti infiniti,  sterminate praterie,  laghi cristallini, e un deserto sconfinato; ma è soprattutto il popolo mongolo a colpirci per il suo rispetto per la natura, gli avi, il culto religioso spesso integrato con i riti sciamanici, e il fiero legame con la terra di appartenenza. Nella capitale Ulaanbaatar assisteremo al Festival del Naadam,  che si svolge da oltre tremila anni (è infatti la seconda olimpiade più antica del mondo) ed è la festa nazionale più importante e celebre della Mongolia . Musiche e danze  si susseguono per ore, per poi dare inizio alla gara più attesa, la specialità della lotta, il loro sport nazionale. Tocca poi agli arcieri uomini e donne, ad affrontarsi in gare di tiro con l’arco. Infine la manifestazione più spettacolare, quella della corsa sui cavalli. Ci sposteremo poi a Sud quasi a lambire il confine cinese per assaporare con la vista il mistico Deserto del Gobi. Passando dai luoghi dove furono rinvenuti i resti fossili dei dinosauri più grandi del mondo punteremo poi all’antica capitale Kharkhorin. Un viaggio a dir poco entusiasmante tra antichi monasteri e scenari di incomparabile bellezza. Un itinerario di due settimane per avere il tempo necessario di visitare tutto ciò che la Mongolia ha da offrire ed altrettanto tempo per farlo con calma. Questo viaggio è stato pensato per garantirci che in ogni giornata ci possa essere un’esperienza significativa, più di una semplice escursione in fuoristrada. Viaggiando di villaggio in villaggio, esploreremo e avvicineremo i paesaggi e la realtà in cui vivono le comunità nomadi mongoliche.

Programma del viaggio:

1° giorno: Italia – Mongolia
Partenza dall’Italia e arrivo a Ulaanbaatar al mattino seguente. Notte in volo.

2° giorno: Ulaanbaatar
Arrivo ad Ulaanbaatar, il nostro accompagnatore sarà in aeroporto ad accogliervi. Una ricca colazione subito come ambientamento per poi dedicarci alla visita della città con il Palazzo d’Inverno di Bogd Khan, il Museo di Storia Mongola o il Monastero di Gandan. Pranzo libero. Durante questa giornata visiteremo il progetto Lotus Center e avremo la mattinata a disposizione con i bambini durante le attività ricreative. Il Lotus Center è un centro dove i bambini che hanno subito abusi o maltrattamenti vengono accuditi; si tratta di un’organizzazione non governativa. Alla sera cena in un ristorante della città e pernottamento in Guest House.

3° giorno: Ulaanbaatar Naadam Festival
Intera giornata dedicata alla festività più importante della Mongolia, il Naadam. Assisteremo ai giochi che ininterrottamente si svolgono ogni anno in luglio: gare di tiro con l’arco, incontri di lotta libera e corse con i cavalli. Le competizioni sono precedute da una spettacolare cerimonia di apertura con parate di atleti, soldati, musicisti, monaci e figuranti con le antiche uniformi dei guerrieri di Genghis Khaan.  Pranzo libero, cena in un ristorante della città e pernottamento in Guest House.

4° giorno: Ulaanbaatar-Tsagaan Suvarga 
Partenza in direzione sud seguendo le piste della prateria, la steppa mongola si apre ai nostri occhi, da oggi avremo scorci e contatti con i nomadi ed il loro stile di vita, mentre copriremo il percorso fino ad arrivare alle arenarie colorate di Tsagaan Suvarga. Cena e pernottamento in un campo ger.

5° giorno: Tsagaan Suvarga-Dalanzdgad
Colazione nel campo ger. Si prosegue a sud, le ger punteggiano la sterminata steppa, mentre mandrie di cavalli e cammelli si profilano all’orizzonte. Stiamo entrando nel cuore del Deserto del Gobi. Cena in un ristorante della città e pernottamento in hotel.

6°giorno: Dalanzadgad – Gurvansaikhan Yolyn Am
Colazione in hotel. Oggi, con un’escursione di 3 ore, visiteremo la valle di Yolyn Am (bocca dell’avvoltoio in mongolo) una vallata in mezzo alle montagne rocciose del Gobi che normalmente per tutto il tempo dell’anno è ricoperta di ghiaccio. Cena e pernottamento in campo ger.

7° giorno: Gurvansaikhan Yolyn Am – Khongorym Els
Colazione al campo ger. Oggi attraverseremo il Deserto del Gobi! Proseguiremo attraverso un canyon e il letto di un fiume fino a raggiungere le dune di sabbia con la possibilità di scalarle prima del tramonto. Cena e pernottamento in campo ger.

8° giorno: Khongorym Els – Bayanzag
Colazione nel campo di ger ed ulteriore escursione alle dune e visita ad una famiglia che alleva cammelli battriani. Attraverso uno degli itinerari più avventurosi puntiamo a nord attraverso i posti dove Roy Chapman trascorse la propria vita alla ricerca di fossili di dinosauro. Cena e pernottamento in campo ger.

9° giorno: Bayanzag – Ongii Khiid
Colazione nel campo ger. Se il tempo a disposizione ce lo consentirà esploreremo a bordo dei nostri mezzi questa zona ricca di arbusti di saxaul in cerca degli scavi archeologici abbandonati prima di puntare in direzione Nord. Nel pomeriggio trekking al complesso monastico di Ongii Khiid Cena e pernottamento in campo ger.

10° giorno: Ongii Khiid – Arvaikheer
Colazione nel campo ger. Nel caso non avessimo avuto tempo il giorno precedente, in mattinata visiteremo il vecchio monastero di Ongii Khiid prima di spostarci al villaggio di Arvaikheer. Cena in un ristorante della cittadina e pernottamento in hotel.

11° giorno: Arvaikheer – Kharkhorin
Colazione in hotel. Il nostro percorso oggi passa attraverso la Valle dell’Orkhon zona di affascinante bellezza e notevole importanza tanto da essere tutelata dall’UNESCO, strepitoso paesaggio che evoca una bellezza preistorica. Poi proseguimento fino a Kharkhorin. Cena e pernottamento in campo ger.

12° giorno: Kharkhorin – Khogno Khan
Colazione nel campo ger. Visita dell’antica capitale mongola e l’Erdene Zuu Khiid, il primo monastero buddista costruito in Mongolia 420 anni fa circondato da 108 magnifici stupa, che una volta comprendeva quasi 100 templi, 300 ger e quasi 1.000 monaci. Cena e pernottamento in campo ger. (in alternativa possibilità di pernottare nella steppa presso una famiglia di nomadi)

13° giorno: Khogno Khan – Ulaanbaatar
Colazione al campo ger. Ritorno alla capitale facendo sosta al Kustain Nuruu National Park dove potremo osservare il Takhi, il famoso cavallo selvatico mongolo. Pernottamento in guest house.

14° giorno: Ulaanbaatar
Colazione alla guest house e giornata libera nella capitale per gli ultimi acquisti e per visitare le altre bellezze che Ulaanbaatar conserva. Pranzo libero e cena in un ristorante della capitale. Pernottamento in guest house.

15 giorno: Ulaanbaatar – Italia
Colazione alla guest house e commiato con la guida mongola. Partenza dalla capitale per il volo di rientro, arrivo in Italia nel primo pomeriggio dello stesso giorno.

Date 2018:  

Costi

La quota include

  • 2 pernottamenti (camera doppia) in hotel con servizio di pensione completa
  • 4 pernottamenti (camera quadrupla) in guest house con servizio HB
  • 7 pernottamenti in campi ger (ger quadrupla) con trattamento di pensione completa
  • Transfer da/per aeroporto Ulaanbaatar/guest house
  • Accompagnatore locale in lingua inglese (solo con più di 3 partecipanti)
  • Coordinatore italiano
  • Tutti i biglietti d’ingresso ai siti e alle visite come da programma
  • Veicolo 4X4 nei giorni di spostamento carburante compreso

La quota non include:

  • Visto ingresso Mongolia
  • Volo aereo A+R Italia – Mongolia
  • Le bevande ai pasti (l’acqua non ai pasti sarà sempre fornita dall’organizzazione)
  • 3 pranzi a Ulaanbaatar (i primi 2 giorni e ultimo giorno)
  • Mance
  • Permessi per fotografare all’interno dei siti che si visiteranno
  • Assicurazione contro le penali di annullamento del viaggio
  • Mance
  • Extra personali
  • Tutto ciò non espressamente indicato ne “La quota include”

La direzione tecnica del viaggio è affidata all’agenzia Top Travelteam di Verona

 

Be Sociable, Share!