Il lago Myvatn e i suoi pseudocrateri

Un importante eruzione del sistema vulcanico di Krafla, avvenuta circa 2500 anni fa in Islanda, fu la causa della formazione del lago Myvatn.
Il grande quantitativo di lava emessa si riversò in una depressione, causando la formazione del lago per sbarramento dei corsi d’acqua.
Gli pseudocrateri, presenti nel lago, si formarono per eruzioni di vapore, indotte dalla lava.
Le depressioni, ora ricoperte da una rigogliosa vegetazione sono dette pseudocrateri, perché non sono dei reali crateri, formatisi sopra un condotto vulcanico.
La lava eruttata si è infiltrata nei paludosi acquitrini della zona, l’interazione tra acqua e lava ha generato eruzioni di vapore, che hanno creato queste depressioni.
Successivamente quando la lava si è solidificata, il bacino è stato riempito dalle attuali acque del lago.
Il lago Myvatn è un lago eutrofico, cioè ricco di sali e fitoplacton (saturo di fosforo e azoto), questa è la causa della abnorme crescita di vegetazione della zona ed è per questo motivo che gli acquitrini attorno al lago sono una riserva naturale che ospita molte specie di uccelli, nonché i famosi moscerini.
Myvatn infatti, in islandese, significa lago dei moscerini.

Mauro Scattolin

Be Sociable, Share!