Islanda – Viaggio naturalistico e geologico: traversata centrale – LUGLIO/AGOSTO/SETTEMBRE 2018

Per chi vuole vedere e conoscere l’Islanda nella sua primordiale bellezza. Un viaggio senza difficoltà tecniche che comunque ci permette di raggiungere il cuore pulsante dell’isola. Con brevi e facili escursioni giornaliere un geologo ci accompagna dalla costa all’interno in un susseguirsi di scenari mozzafiato.

Programma

1° giorno: Keflavik – Reykjavik
Arrivo all’aeroporto di Keflavik e trasferimento in Guesthouse.

2° giorno: Reykjavik
Abbiamo tutta la giornata a disposizione per conoscere meglio la città di Reykjavik, una città incredibilmente viva sia culturalmente che socialmente. Nel pomeriggio per chi lo desidera bagno termale in una delle storiche sue piscine. 

3°giorno: Reykjavik – Thingvellir – Geysir – Gullfoss – Kerlingarfjoll
Iniziamo il nostro viaggio con l’escursione nota come “Golden Circle”, dove possiamo ammirare la frattura della dorsale oceanica emersa e la prima forma di parlamento europeo nel parco naturale di Thingvellir, i geyser di Geysir e le acque dorate della cascata di Gullfoss. Da qui imbocchiamo la nota pista di Kjolur fino a raggiungere le colorate montagne dell’area geotermale di Kerlingarfjoll.

4°giorno: Kerlingarfjoll – Hveravellir – Akureyri – Husavik
Dopo una breve e semplice escursione per vedere alcune interessanti formazioni geologiche ci dirigiamo verso le sorgenti calde di Hveravellir. Per chi lo desidera è possibile effettuare un bagno caldo nella vasca all’aperto vicino al rifugio. Successivamente raggiungiamo l’Eyjafjordur dove sorge la seconda città del paese: Akureyri. Dopo una visita alla città riprendiamo il nostro viaggio in direzione Husavik, lungo la strada incontriamo la caratteristica cascata di Godafoss che deve il suo nome ad un’interessante leggenda.

5° giorno:  Husavik Area del lago Myvatn – Husavik
Oggi dedichiamo la giornata all’esplorazione dell’area del lago Myvatn,  con una visita all’area geotermale di Namaskard, caratterizzata dalla presenza di pozze di fango bollente, fumarole e depositi di svariati minerali come zolfo, magnesio, caolino, ferro. Si prosegue la visita alla caldera del vulcano Krafla e al cratere esplosivo Viti (inferno) riempito da un laghetto di acqua che assume un colore blu cobalto con le giuste condizioni di luce. In serata torniamo Husavik dove pernottiamo.

6° giorno: Husavik – Asbyrgi – Dettifoss – Egilsstadir 
Mattinata dedicata al Whale Watching (facoltativo) in uno dei luoghi preferenziali per l’osservazione di questi mammiferi. Nel pomeriggio ci dirigiamo verso est fino al parco nazionale di Asbyrgi, celebre per il suo canyon. Procediamo poi in direzione sud fino a giungere all’imponente cascata di Dettifoss, che detiene il primato per la maggior portata d’acqua in Europa. In serata arriviamo Egilsstadir dove pernottiamo.

7° giorno: Egilsstadir – Djupivogur – Hofn
Giornata dedicata alla scoperta dei fiordi dell’Est, antiche valli glaciali ora colmate dall’acqua. Dopo aver attraversato la splendida valle dell’Oxi raggiungiamo Djupivogur, caratteristico villaggio di pescatori. Nel pomeriggio arriviamo a Hofn. 

8° giorno:  Hofn – Jokulsarlon – Parco Nazionale di Skaftafell – Vik
Il nostro viaggio prosegue lungo la costa in direzione est al cospetto di innumerevoli lingue glaciali. Arrivati alla laguna glaciale di Jokulsarlon abbiamo tempo per un’escursione (facoltativa) attraverso gli iceberg con un mezzo anfibio. Nel pomeriggio arriviamo al parco naturale di Skaftafell, qui possiamo ammirare la celebre cascata di Svartifoss, nota per i perfetti basalti colonnari che ne costituiscono il salto e una delle lingue glaciali dello sconfinato ghiacciaio Vatnajokull. Ci fermiamo a dormire a Vik, caratteristico paesino vicino al mare, famoso per le spiagge di sabbia nera e le particolari formazioni geologiche. 

9° giorno: Vik – Reykjavik 
Di ritorno verso Reykjavik non possiamo mancare una visita alle scogliere di Dyrhólaey, luogo di riproduzione dei celebri puffin, un vero paradiso per il “birdwatching”. Dopo aver visitato le splendide cascate di Skogafoss e di Seljalandsfoss arriviamo a Reykjavik.

10° giorno: Reykjavik – Keflavik
Trasferimento all’aeroporto di Keflavík e partenza.

Date 2018: dal 10 luglio al 19 luglio,

dal 1 agosto al 10 agosto e dall’11 agosto al 20 agosto,

dal 22 agosto al 31 agosto e dal 2 settembre al 11 settembre

Costi: 2150 euro + volo

Per meno di 5 persone quotazione su richiesta

La quota include:

Guida slow-trekking geologo/naturalista esperta dell’itinerario 
Trasporto per tutta la durata del viaggio
Alloggio, per tutta la permanenza, in guesthouse e rifugio
Tutte le cene cucinate dalle nostre guide tranne nei giorni a Reykjavík
Carburante
Trasferimento da e per l’aeroporto

La quota non include:

Volo aereo: quotazione su richiesta
Assicurazione medico/bagaglio e annullamento obbligatoria
Ingresso nei musei
Pranzi
Le cene e i pranzi in città a Reykjavík
Tutto quanto non espressamente indicato ne “La quota include”

La direzione tecnica del viaggio è affidata all’agenzia Top Travelteam di Verona

Be Sociable, Share!